Rischia sanzioni l’iscritto che “salta” la formazione

L’aggiornamento obbligatorio e continuo dei professionisti, secondo il legislatore, ha l’obiettivo di “garantire la qualità e l’efficienza della prestazione professionale, nel migliore interesse dell’utente e della collettività”.

– Il Sole 24 Ore – 10 agosto 2012

l’articolo in formato pdf